MIRRORABLE, guardando si impara e ci si riabilita: vuoi provarla anche tu?

La cosa strana è che quando abbiamo parlato per la prima volta dei neuroni specchio al TED avevamo già in mente Mirrorable, la piattaforma di video-riabilitazione che potesse aiutare e connettere tutti i bambini del mondo. E da allora poco è cambiato, abbiamo aggiunto alcune caratteristiche di prodotto, integrato tecnologie, ampliato target di pazienti da raggiungere, ma il concetto di prodotto è rimasto nitido e centrato come allora.

Oggi MIRRORABLE è diventata realtà, è una piattaforma interattiva ideata per i bambini con disabilità motoria derivante da lesioni del sistema nervoso centrale. Il principio scientifico su cui si basa è la capacità di stimolare l’apprendimento motorio attivando il meccanismo dei neuroni specchio attraverso l’osservazione di video-storie, l’imitazione e l’interazione on-line con altri bambini con bisogni simili.

E così, al di là delle validazioni cliniche già esistenti, ci siamo presi la briga di valutare sul campo l’efficacia della nostra idea e nel mese di Dicembre 2016 prenderà avvio uno progetto pilota in collaborazione con l’Istituto di Neuroscienze del CNR di Parma, già noto in tutto il mondo per la scoperta dei neuroni specchio. 

Mirrorable oggi esiste grazie all’ideazione e alla promozione dell’Associazione Fightthestroke.org, ma anche grazie ai partner come Fondazione Vodafone e Only the Brave Foundation che ne hanno finanziato lo sviluppo progettuale.

L’utilizzo della piattaforma, secondo le linee guida indicate nel toolkit in consegna alle famiglie, viene inteso come integrativo e non sostitutivo del progetto riabilitativo in corso e ha come obiettivo la promozione della motricità dell’arto superiore in bambini di età >5 anni, attraverso il potenziamento delle competenze imitative con il coinvolgimento dei neuroni specchio, l’interazione con altri pari in maniera ludica, la pratica quotidiana in ambiente domestico.

Per partecipare al progetto, sarà necessario rispondere ad una valutazione di idoneità preliminare, un semplice questionario online, e restituirci l’informativa al trattamento dati compilata e firmata. A seguito di queste prime informazioni le famiglie ritenute in target saranno richiamate per partecipare a successive valutazioni su Milano.

Per richiedere il questionario e l’inclusione nel progetto, potete scrivere a questa casella di email: MirrorablePilot@fightthestroke.org, entro il 30/10/2016.

Se conosci anche tu un bambino di età superiore ai 5 anni, con difficoltà di movimento asimmetrico o monolaterale dell’arto superiore, dovute ad un danno cerebrale acquisito nel periodo perinatale, segnala ai suoi genitori il progetto Mirrorable: perché a un incidente alla nascita possa seguire un futuro migliore, senza discriminazioni. 

#fightthestroke, Ottobre 2016